RAI CULTURA racconta il coding e noi con le Classi Prime, ci troviamo ad Urbino per la Cody Trip di giovedì 30 marzo…….sorpresa: c’è anche Rai Scuola per documentare l’ultima puntata del programma

urbino 30 marzo 2017

Per i docenti di ogni ordine e grado, dall’infanzia alla Scuola Secondaria di II Grado

QUESTO IL LINK PER POTER GUARDARE LE PUNTATE DEL PROGRAMMA , disponibili per sempre in differita:

http://www.raiscuola.rai.it/programma-coding/default.aspx

Bogliolo

Rai Cultura racconta il coding a scuola in 20 puntate condotte da Alessandro Bogliolo, coordinatore di Europe Code Week, campagna di alfabetizzazione promossa dalla Commissione Europea per la diffusione del pensiero computazionale. Insegnanti e alunni iniziano giocando insieme con noti strumenti di coding e finiscono per familiarizzare con i principali elementi della programmazione applicandoli in classe durante le normali attività didattiche.

Ogni concetto è trattato in due puntate, una per insegnanti, che documenta la discussione e il lavoro preparatorio, ed una per ragazzi, che documenta le attività svolte in classe. Tutto questo su Rai Scuola dal 27 Febbraio alle ore 18.45.

Il programma tocca 10 temi, ciascuno dei quali viene affrontato a scuola in 4 fasi:

  • sessione di brain storming in cui il tema è presentato a tutti gli insegnanti coinvolti e discusso per cercare esempi pertinenti;
  • tavoli di lavoro paralleli focalizzati su ogni ordine e grado scolastico per decidere l’attività a tema da proporre in classe;
  • preparazione dell’attività concordata per ogni classe;
  • svolgimento dell’attività in aula.

 

Tutte le attività riguardanti uno stesso tema sono documentate in due puntate, una destinata agli insegnanti e una ai ragazzi. Ogni puntata dura circa un quarto d’ora. Il tema viene brevemente introdotto in pre-sigla e riassunto in chiusura.

Le puntate per insegnanti sono suddivise in quattro parti:

  1. brain storming collettivo
  2. focus sulla primaria, tavolo di lavoro e preparazione attività
  3. focus sulla secondaria di I grado, tavolo di lavoro e preparazione attività
  4. focus sulla secondaria di II grado, tavolo di lavoro e preparazione attività

 

Le puntate per ragazzi sono suddivise in tre parti:

  1. attività nella primaria
  2. attività nella secondaria di I grado
  3. attività nella secondaria di II grado

Sarà una gita coinvolgente, ci stiamo armando per partire ,

vi racconteremo poi come è andata.

Francesca Amurri (doc . Tecnologia)

 

 

 

 

 

Annunci

PNSD : avvio al pensiero computazionale

Eucodeweek  15-23 ottobre ottobre 2016

graphics

In occasione della Settimana Europea del Coding svoltasi dal 15 al 23 ottobre

le classi II A – II B -II C – III C hanno svolto attività didattiche di coding sperimentato l’uso di Scratch.

MA CHE COSA E’ IL “CODING”

Il Coding è la stesura di un programma informatico.

Come spiega il Miur “il lato scientifico-culturale dell’informatica, definito anche pensiero computazionale, aiuta a sviluppare competenze logiche e capacità di risolvere problemi in modo creativo ed efficiente, qualità che sono importanti per tutti i futuri cittadini. Il modo più semplice e divertente di sviluppare il pensiero computazionale è attraverso la programmazione (coding) in un contesto di gioco”.

Il Coding è una delle attività promosse e segnalate nel PNSD all’azione 29 ed è già utilizzato in molte scuole in Italia fin dalla primaria!

Con il Coding l’alunno impara ad utilizzare un determinato linguaggio di programmazione per scrivere al computer una serie di istruzioni sequenziali per risolvere un determinato problema.

Tra i programmi più utilizzati per fare coding c’è Scratch!

MA COSA E’ SCRATCH ?

coverScratch è un software gratuito disponibile sia online sia offline, per la programmazione a blocchi. E’ stato sviluppato dal gruppo di ricerca Lifelong Kindergarten del MIT Media Lab di Boston.

E’  fondato su un linguaggio di programmazione a blocchi che consente a chiunque ne faccia uso di creare contenuti digitali interattivi come storie, animazioni, giochi e, perché no, prodotti artistici.

La sua interfaccia decisamente accessibile e intuitiva è alla portata di tutti. Si può partire fin da subito: basta costruire in modo semplice la serie di azioni visualizzabili in veri e propri blocchi che si vogliono far compiere agli oggetti disponibili nel software.

Grazie al programma Scratch anche ai bambini più piccoli è possibile utilizzare la logica e la creatività per incastrare tra di loro dei blocchi con funzioni differenti e realizzare oggetti multimediali.

NOI ABBIAMO SPERIMENTATO

Condividiamo con tutti il nostro lavoro

cliccando nel link sottostante potete seguire il cammino da noi svolto per arrivare ai nostri traguardi finali.

https://prezi.com/otqhqjchd5p3/in-viaggio-nel-pianeta-scratch/

 

DESCRIZIONE dell’ UDA : ” In cammino con Scratch”  :

Made with Padlet

PER CHI VOGLIA SAPERNE DI PIU’ fornisco alcune utili risorse :

IL CODING NELLA SCUOLA PRIMARIA: http://forum.indire.it/repository_cms/working/export/6604/#/4IL SITO DI SCRATCH: https://scratch.mit.edu/

PERCHE’ I NOSTRI GIGLI DOVREBBERO IMPARARE A PROGRAMMARE: http://malditech.corriere.it/2014/11/21/che-cose-il-coding-e-perche-i-vostri-figli-dovrebbero-imparare-a-programmare/?refresh_ce-cp

Cos’è il coding? Come fa un docente a fare una lezione su questo?: http://italiani.digital/domande/cose-il-coding-come-fa-un-docente-fare-una-lezione-su-questo/

Coding. Linguaggio di programmazione nella scuola primaria: (1) come introdurlo in modo semplice e stimolante: https://lafinestrasullalbero.wordpress.com/2016/02/01/coding-linguaggio-di-programmazione-nella-scuola-primaria-1-come-introdurlo-in-modo-semplice-e-stimolante/

 Una esperienza di coding nella scuola primaria: https://padlet.com/zago1968/tsrvsii9uqzn

 GIOCHI DIDATTICI CON SCRATCH: http://www.wikiscuola.it/index.php/1-introduzione-al-coding/menu-utente-coding-giochi-didattici

 

DISCIPLINA : Tecnologia           DOCENTE : Francesca Amurri

 

 

Introduzione al pensiero computazionale.

CODING E CULTURA

Propongo la visione del seguente video tratto dal corso “Coding in your classroom now” dove per  “coding” si intende l’utilizzo della programmazione non tanto per imparare a programmare un computer quanto per imparare a ragionare in un modo costruttivo ovvero in un modo che serva  a ragionare per risolvere dei problemi o a realizzare delle idee.

Trasmesso dal vivo in streaming il 06 apr 2016

Incontro in diretta streaming del MOOC per introdurre il pensiero computazionale in classe.

 

 

vi propongo anche la visione di una presentazione effettuata con prezi da una collega Giovanna Giannone partecipante al corso sul pensiero computazionale:

http://prezi.com/uvjaxwo-5vpl/?utm_campaign=share&utm_medium=copy&rc=ex0share

Buona visione          (Francesca Amurri)

PROGRAMMA IL FUTURO avvio al pensiero computazionale CODING IN MY CLASSROOM NOW Francesca Amurri

Il MIUR, in collaborazione con il CINI – Consorzio Interuniversitario Nazionale per l’Informatica, ha avviato questa iniziativa (che fa parte del programma #labuonascuola) con l’obiettivo di fornire alle scuole una serie di strumenti semplici, divertenti e facilmente accessibili per formare gli studenti ai concetti di base dell’informatica.( circolare MIUR del 2015  ).

Perché sperimentare il coding nelle scuole italiane

Nel mondo odierno i computer sono dovunque e costituiscono un potente strumento di aiuto per le persone. Per essere culturalmente preparato a qualunque lavoro uno studente di adesso vorrà fare da grande è indispensabile quindi una comprensione dei concetti di base dell’informatica. Esattamente com’è accaduto in passato per la matematica, la fisica, la biologia e la chimica.

Il lato scientifico-culturale dell’informatica, definito anche pensiero computazionale, aiuta a sviluppare competenze logiche e capacità di risolvere problemi in modo creativo ed efficiente, qualità che sono importanti per tutti i futuri cittadini. Il modo più semplice e divertente di sviluppare il pensiero computazionale è attraverso la programmazione (coding ) in un contesto di gioco.

NEL NOSTRO PTOF ABBIAMO INSERITO LA PARTECIPAZIONE A QUESTO PROGETTO DEL MIUR in adeguamento al PNSD  (la buona scuola)

LE CLASSI  IA e IB stanno sperimentando questo avvio al pensiero computazionale , abbiamo svolto una serie di attività che documento con una presentazione in Padlet

basta un clik qui :  http://padlet.com/archifra62/i13szk320cyz

Buona visione – Francesca Amurri

A SCUOLA DI CODING: costruiamo e programmiamo un robot con le lego

VENERDI 4 MARZO 2016 la Classe II C , Scuola Secondaria di Primo Grado Ponzano di Fermo ha svolto una attività didattica disciplinare (Tecnologia) recandosi  all’ITT di Fermo per un laboratorio di meccanica-elettrotecnica e coding. Guardiamo cosa ne è venuto fuori!P1190278

Cliccando qui sotto potrete godervi una documentazione dell’attività svolta realizzata con Prezi.com

Costruire programmare un piccolo robot

Francesca Amurri (doc. Tecnologia)